Notícia


Installazione della Cattedra Chiara Lubich raduna rappresentanti di entità nazionali e internazionali

08-04-2014 às 08:43:04

L’avvenimento ha avuto luogo nel martedì (25), nell’Auditorium G2 dell’UNICAP, a Recife



Nel mattino del martedì 25 si è realizzata la solennità di installazione della Cattedra Chiara Lubich di Fraternità e Umanesimo, a Recife. Tra gli invitati presenti c’era Maria Voce, successore di Chiara Lubich alla presidenza del Movimento dei Focolari. L’avvenimento è continuato fino alla sera, avendo dibattiti, conferenze e pubblicazione di libri.

Rappresentanti di diverse entità hanno partecipato della solennità, che ha avuto come obiettivo stabilire la dinamica per il funzionamento della Cattedra e per lo sviluppo degli studi proposti attraverso la collaborazione tra ricercatori brasiliani e stranieri. Leggi tutto.

I punti principali studiati sono, come afferma la stessa denominazione della Cattedra, fraternità e umanesimo. Ma perché studiare la fraternità è importante? O illustre studioso della post-modernità, Zygmunt Bauman, mentre analizza il tritico rivoluzionario francese, afferma che gli esseri umani, per raggiungere la felicità, hanno il bisogno di essere libri, uguali e fraterni, non essendo possibile essere felici individualmente all’interno di una comunità socialmente felice.

“Dinanzi al quadro di disuguaglianze in cui viviamo, in particolare in Latino America, in quale maniera l’Economia e il Diritto per esempio, possono essere considerati a partire del prisma della fraternità”, afferma il Preside della Comunità Accademica ASCES, il Prof. Paulo Muniz, ricercatore della tematica.