Notícia


Chi è Maria Voce?

25-03-2014 às 09:26:03

Eletta presidente del Movimento dei Focolari nel 7 giugno ‘2007, attraverso l’Assemblea Generale dei focolarini, Maria Voce è la prima successora della fondatrice Chiara Lubich



Eletta presidente del Movimento dei Focolari nel 7 giugno ‘2007, attraverso l’Assemblea Generale dei focolarini, Maria Voce è la prima successora della fondatrice Chiara Lubich, deceduta il 14 marzo dello stesso anno. I Focolari costituiscono l’unico Movimento della Chiesa Cattolica che prevede, nel suo Statuto, che la presidente vi sia sempre una donna.

Maria Voce è stata collaboratrice diretta di Chiara Lubich: ha fatto parte della sua segreteria personale ed ha contribuito all’attualizzazione degli Statuti Generali del Movimento. È nata ad Ajello Calabro, nel Sud d’Italia, il 16 luglio ‘1937. Primogenita di sette figli, aveva il padre medico e la mamma donna di casa. Nell’ultimo anno della Laurea in Diritto, a Roma (1959), ha conosciuto un gruppo di giovani del nascente Movimento ed è rimasta affascinata dalla loro testimonianza di unità data da loro. Finiti gli studi, ha iniziato la vita professionale nella città di Cosenza, diventando cosi la prima donna a fare l’avvocato nel forum della città.

Nel 1963 si ha voluto donarsi in modo totalitario all’Ideale condiviso dalla Lubich, e lo ha fatto con determinazione. In seguito ha studiato Teologia e Diritto Canonico. Nella qualità di specialista in diritto, sin dal ‘1995 fa parte della Scuola Abbà, il Centro Interdisciplinare, presieduto da Chiara Lubich, e dal ‘2000 ha assunto il ruolo di co-responsabile dalla Commissione internazionale di “Comunione e Diritto”, rete di professionisti e studiosi attuanti nel campo della giustizia.

Ha avuto un’esperienza diretta di ecumenismo e dialogo interreligioso: ha vissuto per dieci anni (1978-1988) ad Istanbul (Turchia), dove era sempre a contato con il Patriarca Demetrio I, e numerosi Metropoliti, tra i quali il Patriarca Bartolomeo I, ed anche coi musulmani. È consultrice del Pontificio Concilio per i Laici.

Sin dai primi giorni della sua elezione, Maria Voce ha indicato, come stile della sua presidenza, “dare priorità ai rapporti”, cercando di attuare l’obiettivo per il quale è sorto il Movimento: realizzare l’unità a tutti i livelli. Ha fatto vari viaggi in tutti i continenti, iniziando dall’Africa. Ha spronato il Movimento, ricordando che esso è chiamato “a tuffarsi nell’umanità disorientata, condividendo le sue paure e angosce, per ricondurla al suo punto centrale”.

L’università statunitense Notre Dame ha concesso il titolo di Dottore Honoris Causa in Diritto e Leggi a Maria Voce, nel 27 gennaio, a Roma, nel nuovo campus, vicino al Colosseo. Nella motivazione della riconoscenza, tra l’altro, si legge “la sua straordinaria capacità di condurre il Movimento dei Focolari, insieme alla grande testimonianza ed ispirazione che il Movimento stesso gli offre. Ed, anche, per il suo lavoro di promozione dell’unità, specie attraverso l’impegno in favore del dialogo e dell’amicizia, che è un vero balsamo per le ferite in un mondo lacerato”.